1

01 - 13

Dicembre 2021

Architetture contemporanee sulle Alpi occidentali italiane

Aosta

Architetture contemporanee sulle Alpi occidentali italiane

Mostra temporanea

Città

Aosta

Luogo

Centro Saint-Bénin

Via Festaz, 27

Foto: Lou Estela, Dario Castellino e Valeria Cottino, Mojola, Cuneo © Fabio Oggero / Recupero a Petosan, Brambilla Orsoni Architetti, La Thuile, Valle d’Aosta © Eugenio Castiglioni / Restauro dell’acquedotto romano di Pont d’Aël, Soprintendenza per i beni e le attività culturali Regione Autonoma Valle d’Aosta, Aymavilles, Valle d’Aosta © Sara Pia Pinacoli / Rascard K, Carlo Navillod, Antey Saint-André, Valle d’Aosta © Carlo Navillod

A cura di

«Istituto di Architettura Montana» del Politecnico di Torino

In collaborazione con

Fondazione Courmayeur Mont Blanc

Ordine degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori della Valle d’Aosta

Regione Autonoma Valle d’Aosta

Orari di apertura

martedì – domenica 10 - 13 | 14 - 18

Ingresso libero

Accesso con obbligo di Green Pass

L’esposizione, a cura del centro di ricerca «Istituto di Architettura Montana» del Politecnico di Torino, presenta una rassegna di più di cinquanta architetture realizzate sulle Alpi di Piemonte e Valle d’Aosta.
Si tratta di opere in cui la qualità nella costruzione dello spazio fisico si intreccia con i processi di sviluppo locale e con la diffusione di pratiche abitative innovative.
Rigenerazione dei luoghi a base culturale, nuova agricoltura, green economy, valorizzazione e riuso del patrimonio, turismo sostenibile, sono temi che ricorrono sovente a percorsi di natura partecipativa dando luogo a interventi che, anche se talvolta di scala minuta, incardinano e costruiscono nuovi significati, economie e identità.
I progetti illustrati mostrano come, anche in Valle d’Aosta, sia in atto una metamorfosi culturale in cui l’architettura e l’aménagement del paesaggio tornano a giocare un ruolo strategico per una nuova abitabilità del territorio montano.
Una trasformazione che vede sia i progettisti uscire dalla dimensione della mera autorialità per farsi traduttori di istanze complesse da costruire collettivamente, sia le comunità e le committenze pubbliche riscoprire l’importanza del progetto di qualità.

Mostra a cura di Antonio De Rossi e Roberto Dini con la collaborazione di Eleonora Gabbarini, Matteo Tempestini, Federica Serra – Istituto di Architettura Montana – Dipartimento di Architettura e Design – Politecnico di Torino.

Mappa

Green Pass

Green Pass

Per l’accesso alla mostra è necessario esibire il proprio Green Pass, corredato da un valido documento di riconoscimento, e solo dopo la validazione con esito positivo sarà consentito l’accesso.

Il GREEN PASS non annulla nessuna delle prescrizioni fino ad ora vigenti. In particolare restano fondamentali misure quali: il distanziamento di almeno un metro dalle altre persone; l’igienizzazione delle mani; resta l'obbligo di mantenimento della mascherina, su bocca e naso.

CFP

CFP - Crediti Formativi Professionali

1 CFP per architetti in autocertificazione caricando il biglietto della Mostra sulla piattaforma iM@teria